Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più

Archivio News
GERMANIA: Roberto Cavalli apre il suo primo flagship nella capitale Berlino

Rappresentando il nuovo corso del brand con Paul Surridge, entrato a far parte della società lo scorso anno, il Gruppo Roberto Cavalli ha presentato un retail concept concepito dal direttore creativo a Berlino. Lo spazio segna anche l'ingresso diretto di Cavalli in Germania per la prima volta. Situato nel prestigioso Kurfürstendamm shopping boulevard di Berlino, lo store propone ready-to-wear, accessori, calzature, borse, orologi, gioielleria, profumi e articoli per la casa. Uno speciale servizio haute per design personalizzati è disponibile su appuntamento e, a partire dall'autinno, sarà esteso alla collezione da uomo. Il chief executive officer Gian Giacomo Ferraris ha enfatizzato le “qualità dinamiche ed energetiche” di Berlino, che secondo lui si adattano al nuovo spirito dell'azienda.

“Questo fiore all'occhiello segna anche l'apertura di un nuovo mercato retail per noi, la Germania, che a mio avviso sarà fondamentale per l'ulteriore espansione del brand.” Sviluppato in collaborazione con l'azienda di interior design Rodrigo Izquierdo Design Studio, con questo concept il retailer “ha voluto davvero esaltare e celebrare le radici fiorentine della casa Roberto Cavalli,” ha affermato Surridge. “Il nostro obiettivo era creare uno spazio moderno e piacevole dove i clienti potessero immergersi completamente in un ambiente ispirato alla Toscana, definito da un'elegante purezza delle forme unita alla sontuosa ricchezza di colori e materiali.” Le location di Harbin in Cina, e Milano saranno le prossime a presentare questo concept. Preziosi pavimenti in marmo ed eleganti soffitti a volta contribuiscono a ricordare un palazzo fiorentino. Nell'area donna, il pavimento in rovere grigio fumo è impreziosito da intarsi grafici in marmo, mentre le pareti, ricoperte da intonaco a calce, sono decorate con marmo rosso con venature bianche. L'area uomo ha un'atmosfera più maschile con il pavimento in legno arricchito da intarsi in marmo grigio e marmo rosso e grigio abbinato alle pareti. “Con il debutto di questo nuovo concept store, che riflette chiaramente la nuova direzione del nostro brand di lusso, possiamo finalmente dire di avere gli strumenti giusti per comunicare la nostra vision e i nostri valori, nonché per interagire con i nostri clienti finali nel modo più efficace e preciso,” ha dichiarato Ferraris. “Lo store concept, le sfilate, le campagne pubblicitarie e le nostre attività digitali sono tutte parti di una strategia di comunicazione organica,” definita con Surridge “per affermare la visione moderna e lineare della casa di Roberto Cavalli.”

USA: Oprah Winfrey scommette su una catena di ristoranti con piani di espansione ambiziosi

Oprah Winfrey sta espandendo il suo impero alimentare con un investimento in una catena di ristoranti specializzata in cibi e bevande 'healthy'. La Winfrey ha effettuato un investimento azionario in True Food Kitchen. La Winfrey si unisce al consiglio del ristorante e “collaborerà e consulterà” con il suo gruppo dirigente e “condividerà la sua intuizione strategica” per supportare l'espansione nazionale del brand. True Food Kitchen ha un menu ' health-driven' di piatti stagionali e bevande naturali. Gestisce 23 ristoranti in 10 Stati, con l'intenzione di raddoppiare il numero delle sue sedi nei prossimi tre anni. Le principali aree di interesse includono nuovi mercati a New York, New Jersey e North Carolina. È pronto ad aprire due nuove location nei prossimi mesi, a Nashville in Tennessee e a Jacksonville in Florida. L'azienda è stata fondata dal medico Andrew Weil, direttore del Centro per la medicina integrativa dell'Arizona presso l'Università dell'Arizona, con il menu ispirato alla dieta “anti-infiammatoria”. Il menu offre pasti sostenibili, locali e biologici, comprese opzioni vegane e vegetariane. La società di private equity Centerbridge è azionista di controllo di True Food Kitchen. “Quando io e la signora Winfrey ci siamo seduti per discutere del suo potenziale investimento, sono rimasta colpita dalla sua genuina passione per l'intenzione dietro True Food,” ha dichiarato Christine Barone, CEO, True Food Kitchen. “La mia speranza è che la sua passione e il suo investimento continueranno a sviluppare il nostro brand in crescita per consentire ad un numero ancora maggiore di ospiti di sperimentare un modo migliore di mangiare.” Nel 2015, la Winfrey ha acquisito una quota del 10% approssimativa in Weight Watchers e ha ricevuto un posto nel consiglio. Ha anche una partnership con Kraft Heinz Company per una linea di alimenti preparati venduti nei supermercati. “Adoro riunire le persone per un buon pasto”, ha dichiarato Winfrey. “Quando ho cenato per la prima volta da True Food Kitchen, ero così impressionata dalla passione del team per un'alimentazione sana e, naturalmente, dal cibo delizioso, che sapevo che volevo far parte del futuro dell'azienda.”

USA: Walmart e Microsoft rafforzano la loro collaborazione per contrattaccare un rivale comune, Amazon

Walmart e Microsoft stanno ampliando la loro alleanza per avere un vantaggio nei confronti del loro rivale Amazon. Walmart infatti ha stipulato un accordo quinquennale con il suo partner storico, Microsoft. Oltre a nominare Microsoft come fornitore cloud preferito e strategico, l'accordo consente al gigante del retail di sfruttare l'intera gamma di soluzioni cloud dell'azienda tecnologica. Walmart utilizza già i servizi Microsoft per applicazioni e carichi di lavoro critici. Tuttavia, il nuovo accordo conferisce a Walmart l'accesso ad un'ampia serie di progetti di innovazione cloud che sfruttano l'apprendimento automatico, l'intelligenza artificiale e le soluzioni di piattaforma dati per un'ampia gamma di servizi esterni rivolti ai clienti e applicazioni aziendali interne. Nel complesso, la mossa accelererà la trasformazione digitale di Walmart nel retail, rafforzerà i suoi associati in tutto il mondo e renderà lo shopping più veloce e più semplice per i suoi milioni di clienti. “Che sia combinato con la nostra agile piattaforma cloud o che sfrutti l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale per lavorare in modo più intelligente, crediamo che Microsoft sarà un partner forte nel guidare la nostra capacità di innovare ulteriormente e più velocemente,” ha dichiarato Doug McMillon, Walmart CEO. Una volta applicato, la capacità di calcolo di Microsoft darà a Walmart la possibilità di gestire in modo trasparente i carichi di lavoro in un ambiente elastico e sfruttare l'accesso esteso a nuovi strumenti per innovare più rapidamente. La partnership estesa prende direttamente di mira Amazon Web Services, il business del cloud computing del gigante online.

USA: ecco tre armi che i supermercati dovrebbero utilizzare per primeggiare nella 'guerra' dell'online grocery delivery

La battaglia dell'online grocery continua si fa sempre più aspra e gli operatori tradizionali dei supermercati sentono la pressione. I consumatori si aspettano metodi più veloci e più convenienti per acquistare e ricevere la spesa. Vogliono opzioni che consentano loro di acquistare settimanalmente tramite laptop, app mobili o, in alcuni casi, tenendo una conversazione con un voice-enabled smart speaker. Spesso però, i retailer che offrono queste opzioni provengono da grocers non tradizionali. Ad esempio, l'acquisizione di Whole Foods Markets da parte di Amazon lo scorso anno ha dato al gigante online una presenza fisica per espandere il suo brand e il suo modello di consegna di online grocery. Walmart continua inoltre a espandere il suo business di di consegna di generi alimentari ed è sulla buona strada per offrire il servizio in 100 aree metropolitane negli Stati Uniti per tutto il 2018. Lo stesso vale per il banner di Walmart Sam's Club. Attraverso l'acquisizione di Shipt, azienda di consegna basata sull'iscrizione, Target offre ora consegne in giornata in oltre 135 mercati. Ogni sforzo è un campanello d'allarme per i grocers tradizionali per esplorare nuovi modi per incrementare le proprie consegne online e far avere la merce più rapidamente nelle mani degli shoppers. Attuando le seguenti tendenze, i retailer tradizionali possono ritagliarsi la propria nicchia nel gioco dell'online grocery delivery:

- la gestione degli alimenti freschi deve essere una priorità. I grocers devono intensificare le loro operazioni di adempimento, specialmente quando gestiscono merci fresche. La logistica degli ordini di stoccaggio e di imballaggio deve essere allineata con i tempi di consegna e i metodi di spedizione, il tutto mantenendo il prodotto fresco. I retailer devono capire quale servizio è più importante per i loro clienti, proponendo comunque articoli di alta qualità.

- le proposte per la spesa curate stanno diventando più comuni. Se l'obiettivo è quello di offrire offerte più personalizzate o rendere più semplice il processo di ordinazione per il cliente, gli operatori dei supermercati dovrebbero considerare l'opportunità di offrire 'carrelli della spesa' online curati. Analizzando le preferenze e i modelli di acquisto dei clienti, i retailer possono proporre una specifica collezione di generi alimentari in base alle loro esigenze. L'obiettivo è diventare un partner fidato che renda più facile acquistare generi alimentari online.

- l'ordine vocale è in aumento. La proliferazione di assistenti vocali, da Alexa e Google Assistant a Siri, è pronta a cambiare il modo in cui i consumatori acquistano generi alimentari. Ancora una volta, i non-grocers stanno determinando un trend importante. Ad esempio, Amazon consente ai clienti di utilizzare i propri mart speakers Echo per ordinare la merce. Collaborando con Google, Walmart consente ai clienti di acquistare articoli tramite Google Assistant, la piattaforma di shopping online del gigante della ricerca che vive sullo speaker di Google Home. Allo stesso modo, Target offre ordini attivati a voce tramite Google Home for Target Restock.